domenica 13 maggio 2018

M, 4 anni

Il 30 aprile Matilde ha compiuto 4 anni.
Siccome sono una mamma abbastanza matura e coscienziosa non ho pubblicato nell’etere nessun cuoricinoso scritto in onore della mia bambina delle meraviglie. Fino a oggi.
Ho resistito due settimane… sono stata brava, vero?
Non ce la faccio più… dai, concedetemi una via di mezzo, un compromesso: io non scrivo quasi niente, lascio che sia lei a dirvi tutto, dalla prima all’ultima cosa (così so di farle un altro regalo: è una che ci tiene molto ad avere l’ultima parola).

Nelle righe seguenti “M” starà per Matilde, “m” starà per mamma (e così è subito chiaro chi è che comanda).


Cominciamo da un anno fa...

3 ANNI, MANIE DI GRANDEZZA
Rientrando dal nido in bici.
M: "mamma, guarda... la Cuccula!"
m: "uuuhh, bella la Cupola!"
M: "No, si dice Cuccula".
m: "Vabbé, e chi l'ha fatta la Cup... la Cuccola?"
M:  "Io."
m: "Bravina, ma sei sicura? Credevo l'avesse fatta Brunelleschi."
M: "No Chellecchi, l'ha fatta Tinde!"
m: "Per carità, se lo dici tu, siamo quasi arrivate... "
M: "mamma, guarda... il castello di Prusen!"
m: "Sarebbe S.Ambrogio... cmq... penso si dica Frozen."
M: "Sì, Prusen."
m: "Appunto... eccoci arrivate a casa!"
M: "No casa, questo è il castello di Mamma!!!"


E, di recente:

IGIENE E GRAMMATICA
Al terzo richiamo, sbraitando dal bagno, m: “Tinde, vieni a lavarti le mani!”.
Perfettamente calma, dalla casa delle Barbie, M: “No, mamma, le lavo dopo, ora sono pulite”.
m: “Tinde non fare la furba, lo sai, è una regola: quando si torna a casa per prima cosa ci si lavano le mani… vieni subito!”.
M, sbuffando: “Va bene mamma, vieno* subito”.
Se le regole vanno seguite senza eccezioni….
*vieno = voce del verbo “vienire”, modo indicativo, tempo presente, prima persona singolare.


NUTRIZIONE E TRIGONOMETRIA
m: “Tinde, cosa vuoi per merenda, uno yogurt?”
M: “No mamma, non mi va”.
m: “…un gelato?”
M: “No mamma, non mi va”.
m: “… una fetta di pan col l’olio o con la marmellata?”
M: “No, mamma”.
m, ormai scoraggiata: “… un biscotto?”
M, ormai scocciatissima: “No!”
m: “ e allora cosa?”
M, entusiasta e come se fosse stata la cosa più lampante al mondo: “voglio il pane a angolo*!”
m: “che???”

*dicesi “pane a angolo” coppia di tristissimi tramezzini preconfezionati al gusto di cotto e maionese, in vendita nello scomparto frigo di qualunque supermercato.


NATURA AMICA E INSIDIOSA
M ama la natura, il suo zainetto dell’asilo è sempre pieno di tesori: bacche, foglie, fiorellini e talvolta ambitissime piume escrementose di qualche piccione malandato… è una raccoglitrice!
Ogni tanto m la sorprende mentre trasporta/strascica il gatto in giro per la casa, tenendolo da sotto le ascelle.
Tigro pesa 8kg, è dotato di affilatissimi unghielli e non è neanche tanto mansueto, non ha mai osato rivoltarsi a M, ma non si sa mai. Quando m la sorprende, ogni volta, terrorizzata: “Non farlo più Tinde, è pericoloso, se si arrabbia può cavarti un occhio!”:
Ma M non ha paura del Tigro, c’è poco da fare.
Invece l’altro giorno, dal giardino, seriamente preoccupata, M: “mamma, corri presto, aiuto! C’è un terribile animale serpentoso*!”
Insetti, scarafaggi, ragni e formiche le fanno proprio schifo, anche su questo c’è poco da fare.

* “terribile animale serpentoso” = millepiedi di 4 cm.


IMPARA L’ARTE…
m e M si amano tanto perciò se lo dicono spesso.
Ma è buffo che M faccia un sacco di complimenti a m e le sussurri spesso frasi d’amore, talvolta in modo molto teatrale e usando le battute dei film Disney che conosce a memoria.
Allora, forse non prendendola abbastanza sul serio, m: “Certo che sei proprio un’attrice Tinde!”
E M, tutta fiera di se stessa: “certo mamma, e sono anche una dipingitora*!”

* non c’è bisogno di spiegare la parola.
M è molte cose (sa di esserle) e quindi nella vita potrà essere tutte quelle che vorrà.


IL FRATE(LLO) MAGGIORE
M ha un frate(llo) maggiore. Frate nel senso che a questo punto è quasi beato e in odore di santità.
Purtroppo M è gelosa di m. Magari non se la fila per un’ora di seguito, lei, ma non sopporta che sia m a dedicare la sua attenzione ad altro e magari il suo amore (anche) ad altri.
Esempio: se m telefona a sua mamma (e nonna di M), M (che di solito è calmissima) comincia a scatenare il finimondo finché lei non riattacca.
Se Elia e m sono seduti accanto, M accorre e si siede nel mezzo. Quando poi m fa una coccola (anche) a Elia, apriti cielo.
Non è tutto.
Elia si è innamorato perdutamente di M appena l’ha vista, tempo un mese, lei se n’è resa conto e questo ha fatto di lui la sua vittima sacrificale. Anche M ama molto suo frate(llo) infatti quando non c’è lo cerca… e quando c’è lo scansa. Lo tiene sulle spine, centellina i suoi baci, lo rimbrotta, lo schiavizza e lo comanda a bacchetta.
Tutto questo dispiace molto a m, quindi, con le buone: “amore mio, la cosa che mi fa più felice è vedere i miei bambini che si vogliono bene”. O con le cattive: "Non puoi trattare così male Elia (o la nonna), Tinde! Chiedi scusa!" Nisba, è nata il giorno del dispetto.
Ci stiamo lavorando, ma per adesso M non risponde, non si pronuncia a riguardo, non sta neanche a ribadire l’ovvio, fa un sorrisetto di sfida e va avanti nella sua strada di dominio assoluto.


Sii buona con noi Piccola Fata, soprattutto col Re dei Sugolini! Non c'è competizione, non devi temere alcun confronto, nè dimostrare niente a nessuno, goditi il tuo mondo fatato dove tutti ti amano... e non diventare troppo presto una streghetta come la tua mamma!


Lalla (m)

P.S. Lo so, lo so: postare foto di Matilde è come sparare sulla croce rossa… allora va bene, provateci voi a resistere con una bimba così tra le mani, sicuri che non la spammereste ogni giorno su tutti i social-network dell’universo mondo?



1 commento:

  1. Ciao, sono Theresa Williams Dopo essere stata in relazione con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro ma tutto era invano, lo volevo così tanto indietro a causa dell'amore che ho per lui, L'ho pregato con tutto, ho fatto delle promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema alla mia amica e lei mi ha suggerito di contattare un incantatore che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro ma io sono il tipo che non ha mai creduto nell'incantesimo, non ho avuto altra scelta che provarlo, io ho spedito il mago dell'incantatore e lui mi ha detto che non c'era alcun problema che tutto andasse bene prima di tre giorni, che il mio ex tornasse da me prima di tre giorni, ha lanciato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno alle 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto è che era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva che tornassi da lui, che mi amasse così tanto. Ero così felice e sono andato da lui che è così che abbiamo iniziato a vivere felici insieme di nuovo. Da allora, ho promesso che chiunque conosca un problema di relazione, sarebbe di aiuto a tale persona riferendola all'unico e potente incantatore che mi ha aiutato con il mio problema. Sua e-mail: {drogunduspellcaster@gmail.com} puoi inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nella tua relazione o in qualsiasi altro caso.
    1) Incantesimi d'amore
    2) Incantesimi d'amore perduti
    3) Incantesimi di divorzio
    4) Incantesimi di matrimonio
    5) Incantesimi vincolanti
    6) Incantesimi di rottura
    7) Bandire un amante passato.
    8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio
    9) vuoi soddisfare il tuo amante
    Contatta questo grande uomo se hai qualche problema per una soluzione duratura
    attraverso {drogunduspellcaster@gmail.com}

    RispondiElimina