giovedì 30 marzo 2017

leggetemi, se volete, e perdonatemi, se potete.

Mi vengono poste delle domande, c’è rischio che non ci si capisca bene, che nascano degli equivoci, così ho pensato di prendermi del tempo per spiegare alcune cose riguardo al senso di questo blog.

- Che tipo di equivoci?
- Non voglio che i miei lettori pensino che il suo scopo sia quello di diffamare qualcuno, non è un blog “contro”, non serve a dire “di chi è la colpa”. Ogni tanto può sembrare, me ne rendo conto, per questo ci tengo a dirlo: non è questo lo scopo.
Lo scopo non è neanche raccontare la verità dei fatti storici avvenuti, non sono un cronista oggettivo e distaccato (ammesso che qualcuno lo sia stato mai), racconto solo il mio punto di vista (emozionale) sulla vita. Scrivo questo blog dal 2008, alcune volte i post sono più ironici e gioiosi, altre più romantici e incantati, più comunicativi e didattici… altre ancora più tragici, crudi e profondi. I miei post rispecchiano la varietà dei sentimenti che provo e la varietà delle situazioni che capitano.


- Perché scrivi?
- Perché ne ho bisogno. E infatti l’ho sempre fatto, fin da bambina. Succede che dei pensieri comincino ad apparirmi in testa e a girare, a riproporsi sempre più frequentemente, a cercare un senso, a perfezionarsi… poi, ad un certo punto diventano quasi fastidiosi. Mi disturbano, fanno rumore, bussano: vogliono uscire! Così, l’unico modo per star bene è, letteralmente, “tirarli fuori”, tradurli in lettere e parole. Funziona: loro escono e non mi disturbano più, andandosene mi regalano un senso di completezza, di conclusione. Di pace.
Perciò, penso, possiamo dirlo: la mia è una scrittura terapeutica. Se è per questo anche la mia pittura è terapeutica. Sono in terapia da tutta la vita!


- OK, ma perché scrivi su un blog? (comprati un diario con la chiavetta )
- Il diario non funziona nello stesso modo. Fin quando il diario è “segreto” tutto rimane ancora dentro di me, tutto è ancora solo mio e allora non serve a nulla, il processo di “tirare fuori “ non arriva a compimento. Da piccola ovviamente ce l’avevo, il diario con la chiavetta, ma non lo tenevo segreto, lo facevo leggere in giro, lo condividevo. E solo condividendolo mi aiutava a stare bene. Anche i disegni, li facevo e subito li mostravo. Mi succedeva una cosa e subito la raccontavo (anche adesso, anche al panettiere che non gliene frega nulla). Bo, sono fatta così (male probabilmente), però funziona.


- Ma così possono leggerti degli estranei e farsi delle idee sbagliate!
- Che mi leggano degli estranei e si facciano delle idee sbagliate non mi preoccupa affatto. Perché sbagliate? Si faranno le loro e qualunque esse siano, per loro, saranno giuste. Mi preoccupano di più le persone che mi conoscono, le persone a cui voglio bene, ho sempre timore che possano sentirsi disturbate, scosse, magari offese. Ma io non posso proprio fermarmi, non ho intenzione di smettere di scrivere. Comunque non è che gli spedisco lettere private a casa, basta non aprire questo blog e sono salve. Vi prego: smettere di leggermi se questo processo vi turba.

- Ma perché sbandierare così dei fatti privati? La tua vita? Io non lo farei mai!
- Se non lo fai, fai bene a non farlo perché non è nella tua natura. Che vi devo dire? La mia natura è diversa. Non tanto rara nel genere umano a dire il vero, visto il successo planetario dei social network. E non tanto moderna se si pensa ai romanzi autobiografici. Cioè, alla fine parlare di sé è sempre esistito e lo fanno in parecchi.


- Perché questo desiderio globale di esibirsi, secondo te?
- Il fatto è che ciascuno di noi percepisce la propria realtà come qualcosa di speciale e unica. La “mia” vita, i “miei” sentimenti. E invece io penso che le vite, alla fin fine, si somiglino tutte (ciascuna con i suoi drammi e le sue gioie inattese) e i sentimenti che le persone provano siano anch’essi piuttosto comuni. Parlare di se stessi, esibirsi, da anche la possibilità di riconoscersi negli altri, sentirsi un po’ compresi e meno soli. “mal comune, mezzo gaudio”.


- Vorresti dire che gli scrittori autobiografici sono solo degli esibizionisti come te?
- Non lo so, non solo. Credo che parlare e scrivere di sé, non sia altro che parlare e scrivere di tutti, ma attraverso esperienze personali e sentimenti che conosci davvero perché li hai provati sulla propria pelle. E’ sbagliato comportarsi così? Chi può dirlo? Io vorrei rispondere di no, altrimenti non avrei mai potuto leggere “Paula” di Isabel Allende, “Il desiderio di essere come tutti” di Francesco Piccolo, vedere “cartoline dall’inferno” dal romanzo di Carrie Fisher o un qualsiasi autorittratto di Van Gogh… la lista è davvero infinita e conta nomi molto più illustri. Queste opere esistono grazie ai loro creatori e per me è un bene. Fatte le debite proporzioni (il mio è solo un minuscolo blog), il senso si è capito.


- Vorresti spaccaiarla non solo come una “terapia” benefica per te, ma addirittura per gli altri!?
- Be, magari! Non sono abbastanza talentuosa o originale da fornire al mondo chissà quale messaggio o rivelazione. Forse qualcuno leggendomi potrà riconoscersi in alcune sensazioni provate, forse potrà sorridere o piangere… spero almeno di non fare troppi danni in giro, questo sì.


- E se un giorno ti leggessero i tuoi figli? A loro non pensi?
- Sì, mi è capitato di pensarci… giusto di quando in quando…
ma certo che ci penso! In continuazione ci penso!
I miei figli molto probabilmente un giorno mi leggeranno, se ne avranno voglia (è tanta roba e loro avranno un sacco di cose più interessanti da fare). Penso che siano due persone intelligenti e spero che capiranno che quello che stanno leggendo era solo il punto di vista di una persona. Un persona che stava cercando di vivere come meglio poteva, che stava affrontando delle esperienze (non sempre facili o prevedibili) con i mezzi che aveva (e scrivere era uno di questi), che quello che scriveva era solo l’espressione dei sentimenti di un momento preciso e non una verità universale. Se ne sentiranno il bisogno, potranno fare delle domande (lo spero proprio) chiedere spiegazioni, non solo a me, ma anche alle altre persone coinvolte nelle nostre vicende. Penso che ognuno avrà il diritto di raccontare secondo il proprio punto di vista. I miei figli potranno conoscere meglio la propria mamma anche attraverso la scrittura e poi saranno liberi di giudicarmi come meglio credono. Io non voglio “passar bene” con loro, io voglio essere sincera, mostrarmi per quella che sono, o tutto il nostro rapporto non avrebbe più senso. Io non voglio diventare un mito, i mei figli dovranno distruggermi un giorno, è l’unico modo che hanno per crescere, e questo blog potrà aiutarli a farlo. La loro mamma non è stata sempre perfetta, è stata anche ingenua, strana, arrabbiata e perfino disperata. Va bene così, le persone reali sono così. I miei figli (lo spero con tutto il cuore) un giorno sapranno anche perdonarmi.
 

lalla

P.S. Detto ciò, adesso, se ve la sentite, potete provare a leggere il post che ho pubblicato ieri, non saprei, volevo parlare dei numeri magici… ma sono un po’ sfociata nel “tragico, crudo e profondo”, evidentemente ne avevo bisogno, ma voi no, se preferite uscire a mangiarvi un gelato, oggi c’è il sole, mi pare un’ottima alternativa!

3 commenti:

  1. Ciao, io sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo indietro tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutarmi a un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto nel periodo, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e lui mi ha detto che non c'era problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era circa 4:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me di tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che nessuno che conosco che hanno un problema di rapporto, vorrei essere di aiuto a tale persona da lui o lei riferendosi al l'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com lui si può e-mail se avete bisogno il suo aiuto nel vostro rapporto o di altri casi.

    1) incantesimi d'amore
    2) Incantesimi amore perduto
    3) Incantesimi Divorzio
    4) Incantesimi di matrimonio
    5) incantesimo.
    6) Magie Breakup
    7) Bandire un amante passato
    8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
    9) vogliono soddisfare il vostro amante
    Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
    attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

    RispondiElimina
  2. Credo che qualcuno che possiede il 100% del tuo cuore vale la pena combattere. Sì, sto vantando perché non ho mai aderito ad alcuni consigli negativi da parte dei miei genitori quando sono stato di sposarmi. C'era una guerra tra la nostra famiglia e poi mio marito era suo cucciolo di madri, i suoi membri della famiglia lo hanno usato molto che non può prendere alcuna decisione senza consultarli. Quello che mi ha più sorpreso è stato il momento in cui un uomo di 36 anni cerca di approvare il genitore e alcuni familiari prima di incontrare qualcuno, il peggior è successo quando è stato incaricato di accompagnarmi alla loro casa di campagna a Rampart, New Orleans, è stato rischioso Per accettare tale invito. La guerra tra le nostre famiglie ha iniziato quando ha finalmente proposto (che era circa 4 anni fa), la sua famiglia ha dato alcune condizioni se deve sposarmi (dobbiamo vivere con loro), sono rimasto sconvolto quando mio marito Accettato ed era soddisfatto delle loro condizioni (così pazzo). La mia famiglia scosse e chiese che dovrei rompere immediatamente con lui. Ho deciso di procurargli l'ultimo colpo come un uomo che ha già preso il 100% del mio cuore, ho rischiato di andare spiritualmente con loro consultando il Priest Udene via priestudene @ Gmail.com, non so come ma il padre spirituale sapeva già che lo avrei consultato. Prima di tutto mi ha detto il pericolo che sono stato e come mio marito è stato schiavo dalla nascita, come fanno il cervello lavandolo a fare le loro volontà. Come la citazione che dice che una persona vede chiaramente solo con il cuore, ho capito che nessuno Ho visto quello che ho visto in mio marito e per questo ho usato l'aiuto di PRIEST UDENE per metterlo fuori dalla sua miseria. I suoi occhi, aperti da PRIEST UDENE per la prima volta, la sua famiglia si innamorò di me e ha concesso ogni nostra richiesta, le nostre famiglie hanno conosciuto la pace dopo l'incantesimo d'amore. È più di 2 anni dopo l'incantesimo d'amore e mio marito Continua a migliorare ogni giorno senza interferenze dalla sua famiglia. Ho aspettato troppo a lungo per condividere questo pezzo incredibile. Grazie per il tuo tempo e anche per PRIEST UDENE. Lo conoscevo attraverso la lettura di alcune testimonianze sorprendenti sui blog.

    RispondiElimina
  3. Help on How to Get Your Ex wife/husband Back..
    My wife and I have been married for 7 years on November 11th. She recently told me she wasn't in love with me that she loved me more like a friend. She said she wants a divorce that she has been unhappy for a year now. I've been not so good as far as making promises and not keeping them but I have been trying to change and it doesn't seem to work. I love my wife to death and I took my vowels very seriously. I asked her to go to marriage counciling and she said no.we have 4 kids. We agreed to a 2 month break and try to work things out after that. Some of the problems we face are not having our own place to live and may be debt pile up. I really want things to work. The hurt that I feel is killing me and I’m to the point where I don’t eat and rarely drink anything.one day i was online and there was one particular testimony I saw, it was about a woman called Silvia Soulez ,she testified about how Dr .Goodluck brought back her Ex lover in less than 17 hours and at the end of her testimony she drop Dr .Goodluck e-mail address. After reading all these,I decided to give Dr .Goodluck a try. I contacted him via email and explained my problems to him. In just the space of 17hours, my wife came back to me. We solved our issues, and we are even happier than before. Dr .Goodluck is really a talented and gifted man and i will not stop publishing him because he is a wonderful man…If you have a problem and you are looking for a real and genuine spell caster to solve that problem for you. Try the great Dr .Goodluck today, he will be the answer to your problems. Here’s his contact:
    Email him at: goodluck05spellcaster@gmail.com ,
    Call him or add him on whats-app: +2348138654465
    Or on His website: http://goodluck05spellcaster.yolasite.com
    Tom Irwin, Manchester, United Kingdom

    RispondiElimina