martedì 27 giugno 2017

è estate, adesso ci vuole il Genio della Lampada!

E’ arrivata l’estate. Per circa un mese a Firenze c’è stata alta pressione, un caldo sano, pulito, meraviglioso. Male, stai a vedere che l’Anticiclone delle Azzorre vuol fare il simpatico anche quest’anno, presentarsi in anticipo (facendoci evaporare in città) e poi levarsi di mezzo sul più bello (quando ci piacerebbe rosolare al mare)!
Meteo a parte, l’estate è la stagione dove tutto può succedere, soprattutto perché la gente ha parecchio tempo libero e rischierebbe di annoiarsi se non trovasse il modo di riempirlo facendo qualche danno. Detto così fa paura, ma tranquilli, di solito poi non succede mai niente di che e con l'autunno si dimentica tutto.
Comunque, pensavo alle possibilità, alle opportunità… all’essere aperta ai colpi di scena (che sono bellissimi)… ad avere dei desideri. Dopotutto, i sogni son desideri (irrealizzabili) di felicità… e che ci posso fare? Io sono cresciuta con lei! E lo so che adesso ci sono Merida che si ribella (un po’ a bischera) orsificando i fratellini e la mamma, Elsa che manda affanculo tutti, si fa un bel restyle e congela mezzo mondo o Moana che salva gli oceani tutta da sola… cioè, voglio dire: lo so che, perfino andando a razzolare tra le principesse Disney, ci sono nuovi modelli da seguire… ma prima c’era lei: Cenerentola… oh mia cara Cenerentola, io ho cercato di rinnegarti, ma non ce la faccio proprio, nonostante non condivida la tua abnegazione alle faccende domestiche (quello proprio no) devo guardare la realtà in faccia e accettarla: “sii gentile e abbi coraggio” e “i sogni son desideri” mi fanno impazzire...
io ti amo Cenerentola!
Outing a parte, stavo dicendo: pensavo a dei desideri solo per me, qualcosa che cambierei, qualcosa di inaspettato… mi vengono in mente cose proprio fuori dal mondo… mi ci vorrebbe il Genio della lampada… e vabbè, tanto siamo a sognare, no? Che Genio sia!

Allora, caro Genio, sono solo 3 giusto? Pronti.
1) Vorrei che un editore notasse il mio blog e gli piacesse come scrivo senza che io mi dia da fare in questo senso, non devo dar fastidio alle persone, cercare di introdurmi in ambienti che non conosco, vendere l’anima al diavolo o cose così (il lavoro sporco devi farlo tu!). Non deve essere per forza un editore grande, mi basta un editore piccino (vedi che sono ben disposta? Che mi so accontentare?). L’importante è che quello che scrivo gli piaccia un sacco e che mi dica una frase tipo: “pubblichiamo un libro con i suoi post migliori” oppure: “mi scriva un libro a tema”… e mi paghi qualche soldo. Non fare quella faccia! Non è una questione di avidità, è che se mi pagasse per scrivere allora io potrei definitivamente schiacciare i sensi di colpa. Se mi pagano è lavoro, no? Quindi non mi starei solo divertendo/curando/svagando mentre scrivo, ma starei facendo il mio dovere! Finalmente avrei una giustificazione per il tempo che rubo a tutto il resto… poi, vabbè, magari dacci un occhio tu, il libro potrebbe non venir fuori una totale schifezza, potrebbe avere un certo successo, così magari dopo me ne chiedono un altro… e bla, bla, bla… ma non importa, attieniti alla prima parte del desiderio, il resto sono solo dettagli.
2) Sto davvero iniziando a volere un gran bene a me stessa, nel senso materiale di me stessa, cioè al mio corpo: a ossa, ciccia e pelle. Gli sono tanto grata per avermi portato fino a qui e per accompagnarmi ogni giorno nelle mie avventure.
Sono grata al mio sguardo dolce e al mio sorriso radioso che purtroppo (e per fortuna) non spaventano nessuno. Sono grata a entrambi i miei cervelli: a quello solido (nella mia testa) così strano e originale a quello liquido (nel resto del corpo) così equilibrato e costante. Sono grata alle mie gambe snelle che mi portano a spasso su questa terra (e che hanno sempre più voglia di viaggiare!). Sono grata alle prime rughe e ai capelli bianchi che mi ricordano il tempo che passa, la storia che ho già vissuto e quella che mi aspetta, le battaglie che ho perso e quelle che ho vinto (in verità non credo che dal passato si impari un granché, comunque ci si può sempre provare). Sono grata anche al mio fegato da rottamare, mi ricorda che non mi è concesso far tutto, che non sono perfetta, ma fallibile e biodegradabile (e son tutte cose positive, da tener bene a mente). Sono grata ai miei seni enormi che hanno allattato i miei figli e sono grata alla mia pancia per averli cresciuti e cullati… ecco via, però diciamocelo: la pancia è così brutta!
Sì, lo so che ci sono cose più importanti dell’aspetto fisico, ma tu smettila di giudicarmi Genio! Io col mio secondo desiderio faccio quello che mi pare, OK?! Ho fatto tutta questa premessa proprio perché tu non pensassi che sono una persona superficiale… perciò adesso non rompere!
Allora: vorrei una pancia nuova: piatta, tonica e perfetta per un bikini!
E non dire che potrei mettermi a dieta! Non mi ha fatto perdere peso nemmeno venir mollata dall’oggi al domani, dovrei seguire una dieta rigidissima e non voglio farlo, già la seguo per il mio fegato, temo che altre privazioni andrebbero a rovinare lo splendido equilibrio del cervello liquido di cui sopra, andrebbero a compromettere il mio buonumore e il mio sorriso radioso. Niente dieta. E non dire che potrei andare in palestra! Io odio la palestra e comunque non funziona: non posso allenare gli addominali semplicemente perché io non ho gli addominali (sono una specie di mutante: l’unico essere umano al mondo ad esserne privo). E adesso basta! Non dire che potrei operarmi! Non ci penso proprio a rischiare la vita per un’anestesia totale, soffrire come una bestia e
buttare/spendere un sacco di soldi! La voglio senza dieta, palestra o operazioni… la voglio, la voglio, la voglio!
...

3) A
llora Genio, recuperiamo un certo aplom, alla pancia ci pensi tu. Comunque, stavo pensando... anche scongiurando gli effetti dannosi di una dieta, temo di non essere del tutto al sicuro. Temo che, a lungo andare, gli ormoni avranno la meglio sul mio cervello liquido. La solitudine sentimentale potrebbe intaccare il mio buonumore trasformandomi in un’acida zitella… il buonumore e il sorriso radioso sono tutto! Perciò (non credo alle mie parole) ma come terzo desiderio vorrei... un uomo.
Allora, calma, ascolta bene come lo voglio (ho imparato che è bene mettere un bel po’ di puntini sulle “i”). Prima di tutto lo voglio interessante, pieno di sfumature e sapori originali (deve essere un menù degustazione da tre stelle Michelin, non un brodino da convalescente), ma lo voglio soprattutto buono e sincero, questo è fondamentale... come dici? Interessante e buono insieme non si può? Ma perchè? Io come sono allora: buona e sciapa o interessante e carogna? O.K, meglio non indagare, l'esperto sei tu! U
n po’ di faccia da schiaffi non guasterebbe... va bene che mi dia sui nervi, basta che sappia anche distendermeli.
Lo voglio bravo ad arrangiarsi da solo, non gli devono interessare gli aspetti burocratici (altrimenti sai che noia), ma deve esserne capace (così gli regalo tutte le mie
scadenze, io le odio). Amante delle faccende domestiche non si può, vero? Mi sarebbe garbato regalargli anche quelle, ma evitiamo troppi paradossi... ecco, deve farmi sentire protetta, essere un tipo soddisfatto e sicuro di sé con tutti!
Tranne che con me, con me deve sentirsi in bilico, in pericolo, deve stare sulla corda e soffrire un po’ (non troppo, ma un pochino sì, dai, voglio sentire cosa si prova a stare dall’altra parte!). Lo voglio con tanta pazienza (tanta, perché a me ne è rimasta poca) e pronto a sacrificarsi ogni tanto (come di solito sanno fare solo le donne). Deve amarmi come un liceale, ma con la costanza di un monaco tibetano, deve sorprendermi ogni giorno e farmi sentire come se io fossi una specie di miracolo della natura, un dono (una volta nella vita, lo voglio!). Voglio che gli piaccia tutto di me, come scrivo, come dipingo, come profumo… la voce da gallina, il naso dritto e anche le smagliature sulla pancia (tanto l’ho capito dal tuo sguardo Genio che me le dovrò tenere). Voglio che gli piacciano i bambini (non i miei, i miei non li vedrà manco col binocolo), i bambini in generale, che gli piaccia l’idea che io sia una madre e che capisca che loro sono più importanti di tutto (sono più importanti di lui), che non sia geloso di loro, ma che anzi mi ammiri per questo, faccia la sua vita e, riguardo a noi, se ne stia buono buono nello spazio che gli concederò (senza sgomitare o rompere le palle con atteggiamenti da primadonna!).
Certo, vorrei un po’ innamorarmi anche io (perché non c’è niente di più bello), ma stavolta un pochino meno di lui (si può?), vorrei rimanere abbastanza me stessa e mantenere il bastone del comando (voglio andare a comandare!)… e insomma Genio, te la togli quell’espressione della faccia?! Se era una cosa possibile non venivo mica a chiederla a te! E non è finita, adesso viene il bello: non ho intenzione di muovere un dito per cercarlo, di andare in giro tutta in ghingheri per locali, cene di amici di amici o altre tristezze di situazioni (è una causa persa cercare un ago nel pagliaio, tantomeno in certi posti deprimenti). Io continuerò a fare la mia vita come prima, a pensare alle mie cose e tu, al momento opportuno (cioè presto, prima che io diventi un'elegante anziana) devi farmici letteralmente sbattere la faccia contro. Poi guarda, io
all’inizio farò un sacco di resistenza, ma il tipo sarà così misterioso, determinato e irresistibile da dover cedere per forza… e così scongiuriamo una volta per tutte l’inacidimento del carattere!…suvvia, datti da fare Genio!
Come dici? Troppo difficile? Facciamo due su tre? E dai, mi tengo la pancia sfatta e siamo d’accordo, infondo 2 su 3 è appena la sufficienza!... nemmeno?
Uno? Solo un desiderio, solo un sogno, solo una cosa….
In questo caso, buona la prima: l’editore piccino piccino.
Tanto lo so che prima o poi ci penserò da sola a perdere la testa per il solito stronzo bizzoso e a quel punto mi toccherà pure mettermi a dieta!


lalla

io, con 16 kg d'amore in braccio, che cerco di argomentare al Genio la questione "pancia".

3 commenti:

  1. Ciao, sono la persona più felice sulla faccia della terra, dopo 6 mesi di tristezza e di dolore senza essere con quello che amo, ho provato tutti i miei migliori possibili per assicurarmi di rendere felice il mio amante ma non sembra mai Lavorare bene è stato come se stessi facendo tutto inutile, ma tutti i ringraziamenti vanno al dottor Ogundu per venire a cambiare tutte le mie preoccupazioni e tristezza per Joy. Ho conosciuto il grande uomo quando ho letto alcune testimonianze meravigliose sul dottor Ogundu come ha aiutato un sacco di persone sui loro problemi di relazione stavo leggendo una rivista quando ho visto grandi testimonianze, nonché la mia situazione allora ho deciso di non perdere tempo perché ho Ho perso il mio amante così tanto che ho deciso di contattarlo e condividere tutto il mio problema con lui che mi ha detto di non preoccuparmene che mi sta assicurando che entro 48 ore tutto sarà risolto credo che il dottor Ogundu tanto perchè sia stato Aiutando molte persone, il mio fidanzato che mi ha lasciato per il bene improvvisamente ha risposto il mio testo e ha restituito le mie chiamate e mi ha chiesto di perdonarlo. Sono stato così felice che sono così grato al dottor Ogundu per quello che ha fatto per me e prometto di testimoniare la sua bontà Tutta la mia vita. Se sei là passando lo stesso problema o qualsiasi tipo di problema contatta questo grande uomo sul suo indirizzo email: drogunduspellcaster@gmail.com

    RispondiElimina
  2. brillante e toccante Ilaria, non so se si realizzeranno i tuoi desideri, lo spero ovviamene per te, ma son sicuro che l'animo predisposto ce l'hai
    R

    RispondiElimina
  3. Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di rapporti con Anderson, mi ha interrotto, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo, io Inviò il coclea di incantesimi e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era alle 16.00. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che me ne tornassi, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona facendogli riferimento all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. Email: drogunduspellcaster@gmail.com potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso.

    1) Incantesimi d'amore
    2) Incantesimi di amore persi
    3) Divorzio Incantesimi
    4) Incantesimi di matrimonio
    5) Incantesimo legante.
    6) Incantesimi di rottura
    7) Sfilare un Amore passato
    8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / Lottery incantesimo
    9) vogliono soddisfare il tuo amante
    Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura
    Tramite drogunduspellcaster@gmail.com

    RispondiElimina